header-image

Master di I livello

Governance dell'ambiente per l'ecologia integrale. Rischio climatico, adattamento, formazione

Formula compatibile con il lavoro: modalità on line sincrona e/o in presenza in aula (Disponibilità delle registrazioni asincrone), Maggio - Ottobre 2022 lezioni interdisciplinari il venerdì e il sabato per 10 settimane.
Attività di stage adattabile alle esigenze lavorative

Sede: Brescia - Università Cattolica

Chiusura iscrizioni: 9 maggio 2022

 

Obiettivi


Il Master ha lo scopo di:

  • offrire, secondo una prospettiva multidisciplinare, conoscenze e competenze che interessano la Governance dell’ambiente;
  • sostenere lo sviluppo professionale di quanti operano o ambiscono a inserirsi in settori profit, no profit e accademici che affrontano il tema delle emergenze ambientali;
  • attivare conoscenze e competenze per definire le strategie aziendali, fornire consulenza nell’ambito della sostenibilità e implementare la ricerca scientifica; 
  • fornire un livello di approfondimento culturale e scientifico necessario a dare risposte in merito a cambiamenti climatici, inquinamento da plastica, rischi naturali, in sintonia con gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile promossi dall’ Agenda 2030

L’Università Cattolica sta partecipando a un avviso di Regione Lombardia che, con le risorse messe a disposizione nell’ambito dell’Accordo con il Governo per la riprogrammazione dei Programmi Operativi dei Fondi strutturali 2014-2020, permette di ottenere degli incentivi per la partecipazione ai moduli formativi del master “Governance dell'ambiente per l'ecologia integrale. Rischio climatico, adattamento, formazione” con possibilità di una riduzione della retta, fino ad esaurimento fondi disponibili da parte di Regione Lombardia. 

Per maggiori informazioni clicca qui

 

Il Direttore, prof. Pierluigi Malavasi, presenta il Master

 

Saluti del Direttore


"Emergenze ecologiche quali rischi climatici e degrado ambientale configurano questioni cruciali cui il mondo della ricerca scientifica e la società civile sono chiamati a dare risposte concrete e non rinviabili. 
Comprendere le ragioni fondamentali di queste sfide diventa elemento chiave per modificare modelli culturali e stili di vita nel segno di una rinnovata responsabilità personale e collettiva in un contesto di ampio respiro educativo. 
Per una cultura della sostenibilità quale forma di capitale sociale, occorre favorire un nuovo incontro tra economia e politica, formazione e governance, che prenda le mosse dal dibattito internazionale e che tenga conto delle buone pratiche della protezione civile sperimentate nelle emergenze ambientali. Promuovere un’ecologia integrale che indirizzi con consapevolezza le scelte su scala planetaria, rispetto al territorio e alla comunità di appartenenza, chiama in causa un autentico sviluppo umano e i diritti delle generazioni a venire."

Pierluigi Malavasi
 

Vuoi rimanere sempre aggiornato sui nostri corsi e le iniziative per te? Lasciaci i tuoi contatti